Maserati Levante – Sui SUV soffia il vento della rivoluzione

  • 0
Fonte - Maserati.com

Maserati Levante – Sui SUV soffia il vento della rivoluzione

Lusso, immagine, comodità, sportività: ecco a voi Maserati Levante, il Suv della casa del Tritone è pronta a dare un ulteriore scossone al mondo degli Sport Utility Vehicle. Un’ammiraglia vestita da fuori strada dalle prestazioni eccellenti che mira ad imporsi in un segmento in costante crescita. Le carte in regola per fronteggiare la spietata concorrenza del mercato ci sono tutte. Perché?

Al di là dell’irresistibile richiamo dello storico marchio del Tridente, è difficile non apprezzare la praticità di una berlina sportiva in grado di percorrere qualunque tracciato senza affanni. La chiara indole sportiva del Suv di Maserati potrebbe rivelarsi una scelta vincente? Probabile visto che in questa categoria auto con le medesime caratteristiche dell’ultimo gioiellino del gruppo italo-americano non sono certo all’ordine del giorno.

Eh già perché nonostante sfreccia sull’asfalto come una berlina sportiva, grazie alla trazione integrale può andare praticamente ovunque senza nessun problema. Il baricentro di soli 61 centimetri in modalità Sport e il peso di “soli” 21 quintali permettono alla vettura del Tridente di marciare come una vera sportiva, con accelerazioni laterali veramente invidiabili. La trazione posteriore si trasforma in integrale come per magia in appena 100 millisecondi.

Come se la cava fuoristrada? L’angolo di attacco di 22 gradi, quello di uscita di 26 e una capacità di guado di 50 centimetri la rendono inarrestabile anche sui tratti non asfaltati.

Tanta flessibilità, praticità, potenza, ma anche eleganza: il design è chiaramente Maserati, contraddistinto da un frontale aggressivo dai fari affilati. Una vettura slanciata dalle linee indefinite ed imponenti passaruota. Da granturismo il tetto spiovente, come il lunotto posteriore, elementi che risaltano mix di sportività e lusso creato sapientemente dagli ingegneri del costruttore italo-americano. Elementi distintivi che troviamo anche all’interno dell’abitacolo.

Un salotto lussuoso dove rilassarsi e godersi il viaggio: benvenuti all’ interno della Maserati Levante. Un ambiente armonioso e raffinato dove nulla è lasciato al caso: sedili in pelle (come option sono disponibili in pelle bicolore o in seta), display touch screen da 8.4 pollici, selettore circolare inedito per scegliere l’assetto delle sospensioni desiderato.

Le dimensioni? Più di 5 metri di lunghezza e oltre 3 metri di passo, numeri che rendono il Suv del Tridente il più grande del proprio segmento. Notevole anche la capienza del bagagliaio: ben 580 litri.

Perfetta anche la ripartizione delle masse con baricentro a soli 61 centimetri da terra nella modalità Sport e un coefficiente di resistenza aerodinamica al top per la categoria, risultato a cui ha contribuito il fondo piatto.

Le modalità di guida? Ben 4: Normal, Offroad, Sport e Increased Comfort and Efficiency (I.C.E). In base alla modalità di guida selezionata cambia anche l’altezza da terra. Si parte dai 17 centimetri di Sport , passando dai 21 centimetri di Normal, sino ai 25 centimetri di Offroad e non è finita qui: per permette ai passeggeri di salire facilmente a bordo in fase di parcheggio di abbassa a soli 16 centrimetri da terra.

Lussuosa, comoda, sportiva … e la sicurezza? Anch’essa è veramente invidiabile: i sistemi di assistenza alla guida sono tantissimi e sorprendono per il loro carattere innovativo. Di serie troviamo:

  • Forward Collision Warning
  • Acc con Stop and Go
  • Advanced Emergency Braking
  • Blind Spot Detection
  • Lane Departure Warning
  • Surround View Camera

Sono attesi anche ulteriori sistemi di assistenza alla guida, che verranno introdotti con il lancio del volante elettrico (probabilmente avverrà nel 2017) che si prepara a rimpiazzare l’attuale idraulico.

Capitolo motori: i celeberrimi V6 da 3.0 di cilindrata benzina e diesel della casa automobilistica del Tridente non hanno certo bisogno di presentazioni: prestazioni di livello assoluto e un suono che si riconosce fra mille. Il propulsore V6 Twin-Turbo a benzina si trova anche nella versione base da 350 cavalli e S da 430 cavalli ed è in grado di scattare da zero a 100 chilometri orari in appena 5.2 secondi e toccare una velocità di punta di 264 chilometri l’ora. La variante V6 TD ad iniezione diretta Common Rail invece ha “solo” 275 cavalli, meno potenza ma anche consumi minori con 7.2 litri ogni 100 chilometri. In Italia è previsto anche in lancio di una variante da 250 cavalli esente da superbollo. Eccellente anche la trasmissione a 8 rapporti ZF automatica permette cambiate rapidissime: 150 millisecondi in Sport e 250 millisecondi in Norma


Lascia una risposta